Levinas, interprete di Husserl. Ontologia e modi di essere della coscienza