L'ibridazione in "prospettiva coniugativa". Un'identità nella relazione