Il Giano Bifronte, giuridicità e socialità della norma