Girovaghi, eccentrici, ponentini: un altro capitolo per Filippo da Verona