La pittura cremonese del Cinquecento e gli strumenti di Andrea Amati