La rilevanza delle attività di laboratorio e di tirocinio, all’interno di un processo di formazione, dipende in larga misura dal modello di competenza esplicitamente o implicitamente interpretato dagli attori di quel processo. Il saggio individua sei diversi modelli di competenza con le relative matrici teoriche e le inevitabili conseguenze pratiche. Si espongono le ragioni che spingono a scegliere un modello “intergrato” di competenza. Si dimostra infine che l’efficacia formativa del laboratorio e del tirocinio dipendono dalla loro capacità di configurarsi – nel modello integrato - come comunità di pratiche, in grado di produrre innovazione.

La formazione delle competenze

PAPARELLA, Nicola
2005

Abstract

La rilevanza delle attività di laboratorio e di tirocinio, all’interno di un processo di formazione, dipende in larga misura dal modello di competenza esplicitamente o implicitamente interpretato dagli attori di quel processo. Il saggio individua sei diversi modelli di competenza con le relative matrici teoriche e le inevitabili conseguenze pratiche. Si espongono le ragioni che spingono a scegliere un modello “intergrato” di competenza. Si dimostra infine che l’efficacia formativa del laboratorio e del tirocinio dipendono dalla loro capacità di configurarsi – nel modello integrato - come comunità di pratiche, in grado di produrre innovazione.
9788883589737
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/111780
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact