L'articolo ricostruisce la politica linguistica della Corona di Castiglia nelle Indie spagnole del XVI secolo e si prefigge l'obiettivo di mostrare come la diffusione del castigliano sia stata uno strumento per la disattivazione dell'alterità indigena

Un mondo «mas conversable». Grammatica della conquista e diversità indigena

NUZZO, Luigi
2004

Abstract

L'articolo ricostruisce la politica linguistica della Corona di Castiglia nelle Indie spagnole del XVI secolo e si prefigge l'obiettivo di mostrare come la diffusione del castigliano sia stata uno strumento per la disattivazione dell'alterità indigena
887831174X
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/111697
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact