La considerazione dello sviluppo umano e della educazione della persona nella sua dimensione di senso e nel suo fondamento etico esistenziale e sociale, ha percorso i sentieri della riflessione filosofica e sociologica con agganci non sempre costruttivi nella prospettiva educativa: il disagio esistenziale, il nichilismo, la frammentazione, più di recente il selfismo ed il narcisismo. Queste posizioni che pur hanno offerto innovativi costrutti alla considerazione del problema pedagogico rivelano un’approccio di tipo individualistico che mette in secondo piano la dimensione socio-solidale dello sviluppo e i problemi della relazione e della convivenza. Seguendo un iter genetico, si dimostra che diverse esperienze della solidarietà accompagnano il divenire evolutivo e connotano i rapporti interpersonali nelle diverse fasi dello sviluppo e che a di differenti forme dello sviluppo corrispondono modi distinti della esperienza solidale. Tenuto conto che processi informali di influenza educativa e diseducativa permeano la società della comunicazione globale, si delineano modelli della solidarietà in base ai quali si perviene a sostenere che ciascun progetto di intervento per sviluppo ha limiti e vantaggi che vanno adeguatamente gestiti per promuovere l’evoluzione delle relazioni solidali di tipo collaborativo. e prevenire il disagio e il disadattamento.

Il compito dell'educazione. Verso l'utopia dell'intercultura.

PERUCCA, Angela
2004

Abstract

La considerazione dello sviluppo umano e della educazione della persona nella sua dimensione di senso e nel suo fondamento etico esistenziale e sociale, ha percorso i sentieri della riflessione filosofica e sociologica con agganci non sempre costruttivi nella prospettiva educativa: il disagio esistenziale, il nichilismo, la frammentazione, più di recente il selfismo ed il narcisismo. Queste posizioni che pur hanno offerto innovativi costrutti alla considerazione del problema pedagogico rivelano un’approccio di tipo individualistico che mette in secondo piano la dimensione socio-solidale dello sviluppo e i problemi della relazione e della convivenza. Seguendo un iter genetico, si dimostra che diverse esperienze della solidarietà accompagnano il divenire evolutivo e connotano i rapporti interpersonali nelle diverse fasi dello sviluppo e che a di differenti forme dello sviluppo corrispondono modi distinti della esperienza solidale. Tenuto conto che processi informali di influenza educativa e diseducativa permeano la società della comunicazione globale, si delineano modelli della solidarietà in base ai quali si perviene a sostenere che ciascun progetto di intervento per sviluppo ha limiti e vantaggi che vanno adeguatamente gestiti per promuovere l’evoluzione delle relazioni solidali di tipo collaborativo. e prevenire il disagio e il disadattamento.
9788822062727
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/110988
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact