L’attenzione alla dimensione relazionale viene considerata criterio di qualità nella progettazione delle attività formative e professionalizzanti che caratterizzano i laboratori e i tirocini nei curricoli universitari. All’interno del setting di laboratorio e delle attività di tirocinio, l’esperienza relazionale risulta capace di potenziare il significato degli apprendimenti e il valore etico sociale delle competenze. Il concetto di intesa educativa e i tre modelli (dativo, propositivo, progettuale) di comunicazione didattica ad esso correlati consentono una riflessione sulla qualità delle attività didattiche in ordine al profilo professionale, alle competenze, alle life-skills.

Modelli della relazione nelle attività di laboratorio e di tirocinio

PERUCCA, Angela
2005

Abstract

L’attenzione alla dimensione relazionale viene considerata criterio di qualità nella progettazione delle attività formative e professionalizzanti che caratterizzano i laboratori e i tirocini nei curricoli universitari. All’interno del setting di laboratorio e delle attività di tirocinio, l’esperienza relazionale risulta capace di potenziare il significato degli apprendimenti e il valore etico sociale delle competenze. Il concetto di intesa educativa e i tre modelli (dativo, propositivo, progettuale) di comunicazione didattica ad esso correlati consentono una riflessione sulla qualità delle attività didattiche in ordine al profilo professionale, alle competenze, alle life-skills.
9788883589737
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/110985
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact