La paura della verità e l'eros come annichilimento. Una possibile lettura dell'Ultimo tango a Parigi