Il saggio indaga il rapporto fra linguaggio e simulazione, con particolare riferimento agli ambienti digitali. Partendo dalla premessa che ogni linguaggio è una forma di simulazione (ovvero rappresenta un modello di conoscenza della realtà), ci si chiede se gli attuali cambiamenti osservabili nel linguaggio siano tali da accompagnarsi anche a modifiche del pensiero. L'ipotesi è che il linguaggio iconico si accompagni a processi di pensiero di tipo aduttivo, all'interno di quella che può essere definita "epistemologia del frammento".

Simulazione e linguaggio

PALOMBA, Elisa
2006

Abstract

Il saggio indaga il rapporto fra linguaggio e simulazione, con particolare riferimento agli ambienti digitali. Partendo dalla premessa che ogni linguaggio è una forma di simulazione (ovvero rappresenta un modello di conoscenza della realtà), ci si chiede se gli attuali cambiamenti osservabili nel linguaggio siano tali da accompagnarsi anche a modifiche del pensiero. L'ipotesi è che il linguaggio iconico si accompagni a processi di pensiero di tipo aduttivo, all'interno di quella che può essere definita "epistemologia del frammento".
9788884060846
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/110670
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact