"Prestata alla politica". L'impegno di Caterina da Siena tra soggettività e laicità