L'incendio di alcuni automezzi ricoverati presso un'area di sosta, messa a disposizione dal titolare di un'officina per rendere più agevole la loro manutenzione, dà origine ad una controversia che impegna su due fronti: la qualificazione giuridica dell'operazione economica intercorsa tra le parti; la possibilità di configurare un obbligo di custodia a carico del manutentore, benchè egli non abbia i beni nella sua esclusiva sfera di disponibilità e di controllo.

Disponibilità promiscua dei beni ed obbligo di custodia. Nota a Trib. Venezia, 2 maggio 2007

GORGONI, MARILENA
2007

Abstract

L'incendio di alcuni automezzi ricoverati presso un'area di sosta, messa a disposizione dal titolare di un'officina per rendere più agevole la loro manutenzione, dà origine ad una controversia che impegna su due fronti: la qualificazione giuridica dell'operazione economica intercorsa tra le parti; la possibilità di configurare un obbligo di custodia a carico del manutentore, benchè egli non abbia i beni nella sua esclusiva sfera di disponibilità e di controllo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/107922
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact